L'evento

Presentato il convegno “Sicurezza stradale e sport integrato” organizzato da Luccasenzabarriere

mercoledì, 6 novembre 2019, 19:41

Associazioni, società sportive, polizia stradale, istruzione e volontariato tutte unite per sensibilizzare maggiormente l’opinione pubblica sulle tematiche care alla sicurezza stradale e conoscere ancora di più il mondo del calcio amputati. Una corretta condotta stradale e sport saranno al centro del convegno, in programma venerdì 8 novembre presso il polo scolastico ITI Fermi, organizzato da Luccasenzabarriere e dall’Associazione Diversamente disabili che si avvarrà della preziosa partnership, tra gli altri, dell’ufficio scolastico territoriale di Lucca e Massa Carrara, della Lucchese, di Aci Lucca, Polizia stradale, Cesvot e dell’ortopedia Michelotti. Questa mattina (mercoledì 6 novembre) si è tenuta la conferenza stampa di presentazione della manifestazione nella concessionaria Lucar di Guamo, importante partner di Luccasenzabarriere, con gli interventi del presidente di questa onlus Domenico Passalacqua, il dirigente scolastico Donatella Buonriposi, i vertici della Lucchese nelle figure di Bruno Russo e Alessandro Vichi, il vicepresidente Aci Calogero la Porta, l’ingegner Marco Pellizzon di ortopedia Michelotti, che fornirà le stampelle per l’esibizione di calcio a 7 che si svolgerà post convegno, e il presidente Cesvot Franco Severi.

Venerdì mattina saranno presenti, inoltre, anche il testimonial di Luccasenzabarriere Andrea Lanfri, l’atleta paraolimpico Stefano Gori, la nazionale italiana di calcio amputati, della quale fa parte David Bonaventuri, originario di Bagni di Lucca e neocampione italiano con il proprio club, una rappresentanza di calciatori della Lucchese e l’Aia, associazione italiana arbitri. Lo scopo principale di queste quattro ore sarà quello di istruire gli alunni, e chi vorrà partecipare al convegno, su come evitare di prendere quei rischi sulle strade che provocare gravi disabilità o, nei casi più estremi, la morte. Michele Serafini, uno dei titolari di Lucar, ha spiegato i motivi di questa proficua collaborazione con Luccasenzabarriere.

“A questa associazione ci legano le finalità di migliorare la qualità di vita di coloro che devono fare i conti con delle disabilità.” –ha affermato Serafini- “Per noi è giusto dare una contributo alla nostra terra e in più, dato che si parla di sicurezza stradale non potevamo stare a guardare.”Lucar è anche il nuovo sponsor della felpa indossata da tutti i volontari di Luccasenzabarriere, recente impegnati nel rendere maggiormente accessibile LuccaComics and Games alle persone che avevano difficoltà a muoversi. In tal senso, un aneddoto del genere è stato raccontato da Matteo Munafò, professore dell’Iti Fermi, che ha elogiato il repentino aiuto fornito dall’associazione di Domenico Passalacqua ad uno studente in carozzina. “Siamo orgogliosi del lavoro che abbiamo svolto anche grazie alle pedane forniteci dall’ortopedia Michelotti abbiamo riusciti a far godere la bellezza dei Comics a tantissime persone.” –ha dichiarato Passalacqua- “Inizialmente la nostra idea era quella di allestire un convegno interamente dedicato alla sicurezza stradale poi, grazie ai coinvolgimenti di altri abbiamo deciso di organizzare questa partita che fornirà un insegnamento ai ragazzi. Mettersi le stampelle significa entrare nel pensiero di un disabile. I disabili sono persone come tutti che non hanno bisogno di un pietismo. Ci fa immensamente piacere avere a nostro fianco aziende come Lucar e Michelotti.”Luccasenzabarriere, inoltre, vuole mandare un proprio messaggio per quanto concerne la corretta tenuta dell’ambiente. “Ai partecipanti del convegno doneremo una borraccia di alluminioche porta i nomi di tutti coloro che hanno preso parte a questa iniziativa”-ha concluso Passalacqua- “Ci pare un gesto semplice ma doveroso per lottare tutti insieme contro i rifiuti e il cambiamento climatico che sta colpendo il nostro mondo.”Borraccia che è stata realizzata grazie al contributo di Tasi, ortopedia Michelotti, Grassini impianti e Genesi fitness Lucca.

Da anni l’ufficio scolastico di Lucca, nella figura di Donatella Buonriposi, contribuisce alle iniziative di Luccasenzabarriere. “Questa collaborazione è nata dall’istituzione del liceo sportivo a Lucca: da allora abbiamo creato tanti eventi legati al tema della disabilità.” –ricorda Buonriposi- “A mio avviso, ritengo che sia fondamentale accrescere una certa cultura stradale nei nostri giovani affinchè possano capire quale conseguenza possano nascere da uno stile di guida errato. Sono felice che la Lucchese, la squadra della nostra città, abbia accettato con entusiasmo questo progetto: l’educazione civica per me vuol dire anche portare allo stadio ragazzi nelle vesti di persone svantaggiate.”Pensiero condiviso appieno dal presidente della Pantera, Bruno Russo, che ha affermato come queste giornate servano a tutta la comunità. “A nome della Lucchese è un privilegio dare il nostro contribuito e ci auguriamo che sia soltanto l’inizio di una lunga serie di collaborazioni.” –è il parere del numero uno rossonero- “I calciatori sono abituati alla perfezioni fisica; metterli di fronte alla disabilità farà capire loro che la testa e la forza d’animo valgono decisamente di più delle gambe.” 

Il vicepresidente Aci di Lucca Calogero Laporta ha speso parole di elogio per questa iniziativa, facendo toccare con mano ai ragazzi quelle problematiche che possono scaturire da una guida poco attenta. “Parlare di auto non significa soltanto osservare l’aspetto ludico, come rally e gare di velocità, ma anche mettere di fronte i giovani a tutti i rischi presenti.”Pellizzon di ortopedia Michelotti e Severi di Cesvot hanno rinsaldato il rapporto che lega loro con Luccasenzabarriere, garantendo il loro fondamentale appoggio a tutte quelle iniziative che questa associazione metterà in campo da qui ai prossimi mesi.

 

 


Altri articoli in L'evento


mercoledì, 13 novembre 2019, 12:14

Marco Landucci all'ITI Fermi

All’Istituto Enrico Fermi, gli alunni del Liceo Scientifico Sportivo hanno organizzato e partecipato ad una conferenza dal tema “ Atleta e Allenatore di alto livello", che ha avuto come ospite d’eccezione l’allenatore in seconda di Massimiliano Allegri e lucchese doc


venerdì, 8 novembre 2019, 15:13

All’ITIS Fermi una mattinata dedicata alla sicurezza stradale e allo sport integrato

Tanta partecipazione e partner come la Polizia stradale, Andrea Lanfri, testimonial di Luccasenzabarriere, Nicola Codega, il pluripremiato atleta paraolimpico Stefano Gori, una rappresentanza della Lucchese, la nazionale italiana di calcio amputati con David Bonaventuri e la dirigente dell’ufficio scolastico territoriale di Lucca e Massa Carrara Donatella Buonriposi



venerdì, 8 novembre 2019, 08:53

Il calcio e internet: un binomio vincente

Dal pratino verde al web: la passione per il calcio non si ferma mai: Il calcio è un mondo in evoluzione. Oggi anche lo sport più amato dagli italiani sta cambiando, influenzato pure dall’arrivo di Internet, che ha portato con sé una ventata di novità nel settore


mercoledì, 25 settembre 2019, 16:39

Doppio evento a Carraia in occasione del B-Day 2019

“Lo Sport inclusivo, lo sport per tutti” è il tema che venerdì 27 settembre, in occasione del B-Day 2019, verrà discusso nella sala della Checchi Calcio a Carraia alle 17 nella tavola rotonda (ingresso libero) con ospiti importanti per parlare di come lo sport possa aggregare, divertire, far bene a...