Matches

La Lucchese riprende a volare

foto alcide

domenica, 26 gennaio 2020, 18:04

di diego checchi

La Lucchese ha vinto per 2 a 0 ma chi ha visto la partita sa che non è stata una passeggiata. Contro il Ghiviborgo, nel primo tempo la Lucchese non è stata all’altezza della situazione anche perché la formazione dei “colchneros” ha aggredito da subito l’avversario, facendo anche un gioco molto dispendioso a livello fisico ma produttivo, tant’è vero che ha creato anche i presupposti per andare in vantaggio su calcio di rigore per una trattenuta di Pardini su Felleca, attaccante furbo e rapido. Dal dischetto si è presentato proprio il numero dieci ma Coletta è stato bravo a parare il calcio di rigore. Per la Lucchese, però, la paura non è passata perché in almeno altre due circostanze gli ospiti si sono resi pericolosi. I rossoneri di Monaco non riuscivano ad accorciare in mezzo al campo e prendere le seconde palle, e soprattutto hanno sofferto maledettamente sull’out difensivo di destra. Bisogna sottolineare che la Lucchese è scesa in campo senza 5 giocatori indisponibili, l’ultimo dei quali, in ordine di tempo è Bartolomei, classe 2001 vittima di un attacco influenzale nella notte.

Mancava anche Benassi e quindi la difesa è stata completamente rimaneggiata. In settimana avevamo poi dibattuto su come servire meglio Iadaresta e oggi l’attaccante, nel primo tempo, è riuscito a rendersi pericoloso dopo un cross ben messo in area da Nannelli. È proprio su questo tasto che Monaco ha voluto spingere nella ripresa proponendo il 3-5-2, per poter mandare più facilmente gli esterni al cross per fornire palle al bomber campano. È stato infatti su un altro cross di Nannelli che Idaresta ha segnato il suo primo gol in rossonero con un gesto da vero centravanti. La Lucchese, a questo punto, è diventata padrona del campo ed ha legittimato la vittoria con un gol di Nolè, che è stato bravo a mettere in rete in seguito ad un cross di un imprendibile Nannelli. Adesso la Lucchese è a un solo punto di distanza dal Prato e si appresta ad affrontare lo scontro diretto con la Sanremese. Intanto, era fondamentale batter il Ghiviborgo perché queste partite testa-coda possono sempre nascondere delle insidie e nel primo tempo ne abbiamo avuto la prova tangibile. Vogliamo poi sottolineare l’esordio di un altro giocatore classe 2001 e stiamo parlando di Francesco Matteoni, colonna portante della formazione Juniores, che è stato molto pulito nei suoi interventi.

Andando alla cronaca della partita, dopo soli 3’ Felleca ha impegnato Coletta con un tiro da fuori area. Al 5’ Pardini ha atterrato Felleca in area procurando così un calcio di rigore per ili Ghiviborgo, dal dischetto si presenta lo stesso Felleca ma il suo tiro è centrale e Coletta riesce a respingere. Al 27’ Vignali ha calciato a botta sicura da buona posizione ma Pagnini si è opposto d’istinto. Allo scadere della prima frazione la prima vera occasione per i rossoneri: Soldati serve Nannelli che va sul fondo e crossa per la testa di Iadaresta che colpisce bene, ma Pagnini compie un miracolo. Nella ripresa, al 9’, Iadaresta fa tutto da solo, si gira e calcia dal limite costringendo Papini alla parata a terra. Al 12’ i rossoneri passano in vantaggio con una splendida rovesciata di Iadaresta, ben imbeccato da un cross dalla destra di Nannelli. Al 18’ Cruciani ci prova con un tiro da fuori ma il numero uno avversario si oppone con i pugni. Al 32’ Nannelli è ancora protagonista di una bella serpentina che termina con un gran assist per Nolè che riesce a trovare una diagonale impossibile per il 2 a 0 che chiude l’incontro.

Lucchese – Ghiviborgo 2 – 0 

Lucchese: 1 Coletta, 2 Pardini (6’ st 14 Matteoni), 3 Soldati (6’ st 16 Nolè), 4 Cruciani, 5 Papini, 6 Meucci, 7 Nannelli, 8 Fazzi (32’ st 17 Presicci), 9 Iadaresta, 10 Vignali, 11 Remorini (26’ st 15 Lici). A disposizione: 12 Luglio, 13 Iosif, 19 Tarantino, 20 Bitep. Allenatore: Monaco. 

Ghiviborgo: 1 Pagnini, 2 Borgia, 3 Dell’Orfanello, 4 Bartolini, 5 Subbicini, 6 Brusacà, 7 Aprili (32’ st 18 Fioretti), 8 Viti, 9 Nottoli, 10 Felleca (21’ st 19 Nezha), 11 Papi. A disposizione: 12 Scatena, 13 Benedetti, 14 Bagatti, 15 Simoni, 16 Berra, 17 Canessa, 20 Pazzaglia. Allenatore: Lavezzini.

Arbitro: Sig. Rizzello di Casarano.

Assistenti: Sig. Parisi di Bari e Sig. Andreano di Foggia.

Note. Ammoniti: 5’ pt Pardini (L), 25’ pt Cruciani (L), 25’ pt Felleca (G), 3’ st Iadaresta (L), 6’ st Fazzi (L), 49’ st Lici (L) Angoli: 5 – 3 Spettatori: un migliaio di cui 447 paganti. Incasso: 5405 Euro.

Reti: 12’ st Iadaresta (L), 32’ st Nolè (L).

 


Altri articoli in Matches


domenica, 23 febbraio 2020, 17:30

Ai rossoneri non piace vincere facile

La Lucchese vince 1-0 con il Ligorna dopo l'ennesima partita di sofferenza, condotta per oltre un tempo in dieci per l'espulsione di Papini: decide un colpo di testa di Iadaresta nella ripresa, occasione per Bitep. Rossoneri che mantengono il primato. Commento, tabellino e foto


domenica, 16 febbraio 2020, 18:10

Un'altra battaglia vinta

La Lucchese si impone 2-1 a Savona dove succede di tutto: segna Cruciani nel primo tempo, poi viene espulso Benassi, Bitep raddoppia nella ripresa, i liguri sbagliano un rigore che poteva riaprire l'incontro ma accorciano in pieno recupero: alla fine i rossoneri tornano in testa alla classifica.



domenica, 9 febbraio 2020, 17:23

Risultato severo ma giusto

La vittoria contro il Casale sfugge a una manciata di secondi dal termine: Lucchese in vantaggio con Iadaresta su rigore, raggiunta in pieno recupero dopo una gara condotta quasi tutta in difesa. Il Prato torna in testa. Commento, tabellino, foto


domenica, 2 febbraio 2020, 17:57

Il Festival è rossonero

I rossoneri battono a domicilio una delle favorite (2-1) grazie ai gol di Meucci e di Nannelli sul finire, dopo aver sofferto il dinamismo della Sanremese per tutto il primo tempo. Tre punti che valgono, per la prima volta in stagione, il primato in classifica. Commento, tabellino e foto