Matches

Una nuova amarezza

mercoledì, 3 febbraio 2021, 17:56

di diego checchi

Un'altra amarezza è inutile nascconderlo. La Luchese in queste due ultime partite ha fatto un netto passo indietro dal punto di vista del gioco perché nel primo tempo non è mai riuscita a creare un azione da gol degna di nota e questa cosa deve allarmare. Poi mettiamoci anche che i rossoneri, per l'occasione in maglia gialla, hanno commesso il solito errore individuale sul gol dell' 1-0 e la frittata sembrava fatta. Nel secondo tempo invece la squadra è entrata in campo con un altro piglio e le due sostituzioni, Cruciani per Sbrissa e Zennaro per Adamoli, hanno dato più brio alla manovra della Lucchese. Infatti è riuscita a pareggiare con un gol di Panariello prorpio su una punizione calciata in area da Cruciani.

Sull'1-1 sembrava che il pareggio potesse essere portato a casa ma un rigore causato per fallo di mano di Petrovic al 44' ha scompaginato i piani e Cretella ha dato la vittoria al Grosseto. Andando ad analizzare la gara bisogna sottolineare che la Lucchese deve e può fare di più, altrimenti la strada si fa molto dura. A tratti ci è parsa una squadra spenat, senza quella verve che sarebbe servita in una partita del genere. I rifornimenti alle punte soprattutto nella prima frazione sono scarseggiati e Petrovic ne ha sofferto più di tutti non riuscendo mai a tener palla e a far salire la squadra. che dire del Grosseto.

La squadra di Magrini è la solita formazione sbarazzina brava ad andare negli spazi ed ha sfruttare il contropiede ed in certi casi ad addormentare il gioco. A nostro avviso Galligani, Moscati e Vrdoljak hanno fatto la differenza perchè sono stati i più incisivi nella squadra maremmana. Da dove deve ripartire la Lucchese? Da i primi 30 minuti del secondo tempo quando sembrava una squadra libera di testa e capace di fare gioco. E'chiaro che adesso i punti iniziano a diventare importanti e le prossime due partite sulla carta sembrano essere a dir poco proibitive. Ma se la Lucchese torna ad essere quella dei sei risultati utili consecutivi se la può giocare con tutti. solo osì si può uscire da questa situazione altrimenti la salvezza diventerà utopia.

Andando alla cronaca della partita dopo una prima fase di studio i padroni di casa sono passati in vantaggio. De Vito ha perso malamente una palla sanguinosa e Galligani è stato bravo a recuperarla e a aervire l'accorrente Moscati che di prima ha calciato in rete il gol dell' 1-0. Al 23' su azione da calcio d'angolo il Grosseto è andato vicino all raddoppio. Ancora Galligani è stato bravo a conquistare la line di fondo e a servire l'accorrente Polidori il cui tiro da ottima posizione è stato troppo debole per impensierire Biggeri. Un minuto più tardi Piccoli ha costretto, con un tiro da fuori area, Biggeri alla respinta di pugno. Sul finire del primo tempo a seguito di calcio d'angolo, Polidori ha sfiorato la traversa con un colpo di testa anticipando l'uscita di Biggeri. Nella ripresa doppio cambio per misater Monaco. Cruciani per Sbrissa e Zennaro per Adamoli.

Al 17' punizione laterale calciata in area da Cruciani con Meucci che ha fatto il velo e sul secondo palo ben appostato, Panariello ha messo dentro il pallone dell'1-1. Due minuti più tardi i rossoneri hanno avuto l'occasione per andare in vantaggio con un tiro di Bianchi respinto da Barosi dopo cher l'attaccante lucchese aveva seminato il panico al limite dell'area ospite. Al 23' Cruciani ha colpito la traversa con un tiro da fuori area. Al 29' Boccardi è stato ben servito in area ed è stato prntissimo a calciare a rete così come è stata pronta la respinta di Biggeri. Al 34' occasionissima per i padroni di casa dopo un angolo battuto dalla sinistra Stijpovic ha calciato ha botta sicura un pallone vacante in area scappato dalle mani di Biggeri protatto in uscita. Per fortuna dei rossoneri il tiro è finito fuori di poco. Al 37' doppio respinta di Biggeri prima su tiro di Boccardi poi su Campeon. Al 44' il direttore di gara ha concesso un ccalcio di rigore per il Grosseto per fallo di mano di Petrovic. Dal dischetto retella ha spiazzato Biggeri. A tempo scaduto intervento risolutivo di Biggeri sdu tiro di Cretella.

 

Grosseto - Lucchese 2-1


Grosseto 4-3-1-2: 1 Barosi, 2 Raimo, 6 Gorelli, 9 Moscati (25' st Boccardi), 11 Galligani (30' st Merola), 15 Polidori (30' st Kalaj), 17 Campeol, 21 Piccoli (19' st Stijpovic), 25 Sicurella (19' st Cretella), 27 Vrdoljak, 29 Sersanti. A disposizione: 12 Comparini, 22 Chiorra, 3 Giannò, 4 Cretella, 5 Ciolli, 10 Boccardi, 14 Gafà, 16 Simeoni, 23 Kalaj, 24 Merola, 26 Stijepovic, 30 Scaffidi. Allenatore: Lamberto Magrini.

Lucchese 3-5-2: 12 Biggeri, 2 Panariello, 7 Nannelli, 9 Bianchi, 11 Panati, 15 Solcia, 23 Meucci (39' st Kosovan), 26 Adamoli (1' st Zennaro), 28 De Vito (45' st Marcheggiani), 32 Sbrissa (1' st Cruciani), 37 Petrovic. A disposizione: 40 Pozzer, 4 Cruciani, 8 Kosovan, 13 Cellamare, 17 Bartolomei, 19 Marcheggiani, 27 Scalzi, 30 Caccetta, 38 Zennaro, 39 Galardi. Allenatore: Giovanni Lopez.

Arbitro: sig. Zucchetti di Foligno.

Assistenti: sig. Rizzotto di Roma e sig. Tinello di Rovigo.

Reti: 20' pt Moscati (G), 17' st Panariello (L) e 44' st Cretella (G).

Ammoniti: 35' pt Polidori (G), 16' st Campeol (G) e 48' st Vrdoljak (G).

Angoli: 9-2

Recupero: 4' st.


Altri articoli in Matches


mercoledì, 3 marzo 2021, 17:55

Zero rischi, zero occasioni, ma un buon punto

Dopo il pirotecnico 4-5 dell'andata, Albinoleffe e Lucchese danno vita a una gara con pochissime emozioni e molto agonismo. Rossoneri attenti in difesa ma che non pungono in avanti: arriva un altro punto, ma le giornate passano e le vittorie tardano. Commento, tabellino e foto


sabato, 27 febbraio 2021, 19:16

Un punto per rimanere aggrappati alla speranza

Anche contro l'Olbia i rossoneri non vanno oltre un pari (1-1) in rimonta dopo l'ennesimo avvio modestissimo con i limiti che ormai sono palesemente cronici. Pari di Panati, ma la classifica è davvero da incubo: commento, tabellino e foto



domenica, 21 febbraio 2021, 18:07

Un punto guadagnato e tre persi

La Lucchese torna finalmente a esibire una prestazione soddisfacente e raccoglie un pari contro i bianconeri: vantaggio di Bianchi, padroni di casa che pareggiano nell'unico quarto d'ora di difficoltà dei rossoneri nel secondo tempo che hanno le palle gol più nitide per il raddoppio con Petrovic e Kosovan.


mercoledì, 17 febbraio 2021, 18:23

L'ennesima prestazione imbarazzante

La squadra rossonera manca ancora una volta l'approccio giusto denotando limiti di tutti i generi: contro la Pro Patria arriva una nuova sconfitta casalinga (1-2) condita da un primo tempo sotto ogni limite minimo di decenza: subìti due gol in sette minuti, zero occasioni, gioco e grinta inesistenti.