Mondo Pantera

I tifosi a Ragghianti: "La responsabilità di cosa verrà fatto sarà solo dell'amministrazione comunale"

mercoledì, 10 luglio 2019, 08:04

Prendono la parola i tifosi che lunedì scorso hanno incontrato l'assessore allo Sport per avere chiarimenti sulla direzione di marcia che il Comune intende seguire per dare futuro al calcio a Lucca. Ecco la nota che è stata inviata a tutti gli organi di stampa. 

"Nel tardo pomeriggio di lunedì 8 luglio – si legge nella nota – è avvenuto un incontro tra una delegazione di tifosi (i rappresentanti dei gruppi della curva, di Lucca United, del Lucchese club Camigliano) e l’assessore comunale allo sport Ragghianti. Il primo punto che teniamo a precisare e, che è stato ribadito al nostro interlocutore, è stato il motivo della nostra partecipazione a questi incontri. Lo stiamo facendo esclusivamente per monitorare l’operato dell’amministrazione e informare direttamente i tifosi e non vogliamo essere, in alcun modo, coinvolti nelle decisioni e responsabilità che spetteranno solamente a loro. Altresì vogliamo dare loro l’opportunità di essere finalmente trasparenti sulle operazioni che vedono coinvolta la nostra amata pantera che è stata colpita duramente per la terza volta in 11 anni".

"L’assessore ci ha confermato il fatto – prosegue la nota – che l’amministrazione ha scritto una lettera, che è stata ricevuta e protocollata, alla FIGC nella quale si chiede di poter indire una manifestazione d’interesse, per valutare i soggetti che sono disponibili a rilevare la Lucchese. Appena riceveranno la risposta verrà pubblicato immediatamente il bando con una scadenza ragionevolmente breve in modo da consentire ai soggetti scelti di poter iscrivere la squadra, entro i termini, al massimo campionato che ci è permesso disputare. Sempre in base a quanto riferito dall’assessore, verrà istituita una commissione tecnica che valuterà alcuni aspetti fondamentali: solidità economica di ciascun soggetto partecipante alla società, obbiettivi tecnici e agonistici, organizzazione e gestione prima squadra, organizzazione e valorizzazione settori giovanili, valorizzazione impianti sportivi, valorizzazione marketing a livello territoriale. Questa commissione scarterà immediatamente chiunque sia stato coinvolto in precedenti fallimenti e richiederà una dichiarazione erogata da FIGC o CONI sul passato sportivo dei soggetti in questione. Un punto fondamentale di cui l’amministrazione terrà conto sarà la presenza di un progetto sul rifacimento dello stadio che garantirebbe, sulla carta, un investimento a lungo termine. In prima battuta l’amministrazione darà in concessione lo stadio, ai soggetti che verranno selezionati, per 3 anni ad un canone molto agevolato. Successivamente verrà ridiscusso il tutto quando ci sarà il progetto definitivo e i relativi costi di realizzazione".

"Come tifosi – conclude la nota – abbiamo chiesto come intendono procedere per rendere agibile lo stadio in vista del prossimo campionato. Ci è stato risposto che interverranno sull’alleggerimento delle torri faro e sulla stabilità della tribuna. Quest’ultima verrà rinforzata nella parte inferiore in modo da essere agibile anche se per una quantità di persone molto ridotta ( si parla di 50/ 100 spettatori al massimo). Inoltre abbiamo richiesto che nel bando si faccia riferimento alla necessità che la nuova compagine societaria si interfacci con Lucca United per definire le modalità di utilizzo dello storico marchio della squadra rossonera. Come ultima richiesta abbiamo ribadito l’obbligo morale per l’amministrazione comunale, vista la storia ultracentenaria e gloriosa della Lucchese e per non vanificare quello di buono fatto in questo ultimo campionato, di garantire una soluzione che permetta l’iscrizione al campionato di serie D e non a serie inferiori. Vorremmo inoltre smentire ciò che abbiamo letto stamani sul cartaceo. Noi non appoggiamo nessuna cordata o nessun soggetto interessato alla Lucchese. Sarà solo compito dell'amministrazione comunale scegliere senza alcuna preferenza da parte nostra". 


Altri articoli in Mondo Pantera


venerdì, 18 ottobre 2019, 19:02

La Lucchese a Capannori a "Impsrare a salvare una vita"

Oltre 400 studenti hanno partecipato stamani a Capannori a “Imparare a salvare una vita”, il maxi corso di tecniche di rianimazione con l’utilizzo del defibrillatore organizzato dalla Mirco Ungaretti Onlus: presente anche una rappresentanza di giocatori rossoneri


giovedì, 17 ottobre 2019, 08:29

Gazzettino d'argento, inizia la lenta risalita

Dopo la gara con il Savona, sono nove i giocatori rossoneri che arrivano alla sufficienza nella classifica generale del Gazzettino d'argento, il trofeo di rendimento che il nostro giornale mette in palio ogni anno: in testa c'è Remorini



mercoledì, 16 ottobre 2019, 15:13

"Imparare a salvare la vita": anche la Lucchese in campo

Venerdì prossimo a partire dalle ore 9 in Piazza Aldo Moro davanti al Comune di Capannori una manifestazione nell’ambito di VIVA, la settimana per la rianimazione cardiopolmonare Il professor Guidi: “La Lucchese ha accettato senza esitazioni l’invito dell’associazione Mirco Ungaretti a questa giornata evento"


martedì, 15 ottobre 2019, 14:55

Libertas Academy, ecco la presentazione

Giovedi 17 ottobre presso Marameo di Lammari dalle ore 21 si terrà la presentazione della Società LIBERTAS ACADEMY A.S.D. Una serata dedicata a tutte le giocatrici, dalle più grandi alle più piccole