Porta Elisa News

Obbedio: "Il mio obiettivo principale è salvare la Lucchese sul campo"

martedì, 16 aprile 2019, 23:03

di diego checchi

Antonio Obbedio parla a ruota libera del momento che sta attraversando la Lucchese e non solo della squadra in sé, ma anche degli aspetti societari e di quello che si aspetta per il giudizio sulla fideiussione del 18.

Allora Obbedio, che partita sarà quella contro il Piacenza?

"Sono convinto che sarà una bella gara, giocata da due squadre che hanno l'obbligo di vincere entrambe, anche se i motivi sono diversi. Il Piacenza si gioca il campionato e noi dobbiamo vincere per andare ai play out. Sarà una partita giocata a viso aperto e non ci saranno tatticismi da nessuna delle due parti".

La squadra come sta?

"Io la vedo bene, credo che sia stata superata la sconfitta interna con il Novara e dopo il pareggio di Vercelli ho visto che si è allenata molto bene. Quindi, sono fiducioso. Nella settimana prima della partita con il Novara avevamo speso molto sia dal punto di vista psicologico che fisico".

Come avete fatto a isolare sempre la squadra dai problemi societari?

"Ci siamo compattati fra noi, parlo di staff tecnico, di Marcella ma anche del responsabile marketing Gabriela Minchella e abbiamo cercato di non far pesare niente sui giocatori. Poi, è chiaro che gli abbiamo detto che era giusto crederci fino in fondo perché in fondo ne va del loro futuro, ma credo che loro lo avessero già ben capito e vogliono raggiungere a tutti i costi la salvezza".

Cosa si aspetta dalla vicenda fideiussione di giovedì?

"Ormai, con tutto quello che è successo, non mi aspetto più niente se non che chi giudica la fideiussione lo faccia con trasparenza ed equilibrio, tenendo bene a mente tutte le nostre peripezie".

Cosa vede nel suo futuro?

"Guardate, il mio  obiettivo principale è quello di salvare la Lucchese sul campo. Il mio compleanno è il 17 giugno e spero che, in quella data, possa festeggiare anche la salvezza. Mi piacerebbe vedere ancora la Lucchese in Serie C, ho indossato questa maglia e voglio troppo bene a questi colori e ai tifosi. Per quanto mi riguarda, poi, io posso anche andare da un'altra parte. Non voglio certamente essere un peso per chi dovesse venire a gestire la Lucchese, state sicuri che Obbedio non sarà un problema".

Peccato, perché con mister Favarin state facendo un grande lavoro...

"Sì, ma noi siamo professionisti e sappiamo come vanno le cose nel calcio. L'importante è aver fatto tanti punti sul campo e creato un'alchimia unica con i tifosi, questa è la mia più grande soddisfazione da direttore sportivo. Poi, è ovvio che abbiamo anche valorizzato dei giocatori come Lombardo, Sorrentino, Gabbia, ecc ecc. Penso di aver fatto, un questi tre anni, un buon lavoro con budget molto ridotti e voglio fare i complimenti a mister Favarin che quest'anno si è calato perfettamente nella parte dando il meglio di sé. L'unica cosa che non sono riuscito a fare è non essere riuscito a trasmettere il senso di appartenenza alla proprietà della Lucchese".



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


mercoledì, 18 settembre 2019, 17:57

Nannelli ai box: è in dubbio per domenica

L'attaccante continua a risentire della botta rimediata domenica scorsa. Tutto ok invece per Lucarelli, che ha lavorato con il gruppo, come pure Presicci, che ha superato l'attacco influenzale


mercoledì, 18 settembre 2019, 08:11

Del Prete (curatore fallimentare): "I problemi della Lucchese sorgono prima della cessione a Castelli"

Il curatore fallimentare della Lucchese Libertas 1905 chiede più tempo esaminare la situazione: "C'è molto da dire sull'agonia della Lucchese, qualche danno è stato fatto. E' una situazione complessa, la Guardia di Finanza si era attivata già da prima del fallimento, nel dicembre scorso"



lunedì, 16 settembre 2019, 19:38

Tutti i rischi della difesa a zona

La sconfitta casalinga contro il Real Forte Querceta non deve assolutamente spostare di una virgola il processo di crescita di questa squadra che ha ampi margini di miglioramento, ma la scelta della difesa a zona produce l'assenza di marcature fisse e di riferimenti, come si è visto nel primo gol...


lunedì, 16 settembre 2019, 17:07

Porta Elisa, 200mila euro per i lavori urgenti

Tra le novità introdotte con la seconda variazione del Programma Triennale dei lavori pubblici, che oggi è stata portata all'attenzione della commissione, per essere discussa in consiglio comunale giovedì 19 settembre, ci sono anche i soldi per gli interventi urgenti allo stadio Porta Elisa