Porta Elisa News

Lombardo: Dedico il gol ai tifosi e a tutto l'ambiente rossonero"

sabato, 4 maggio 2019, 19:51

Mattia Lombardo se lo sentiva che prima o poi avrebbe realizzato il gol decisivo e oggi ci è riuscito. Questo ragazzo è un libro aperto ed esprime in maniera diretta tutte le sue emozioni.

“Ieri sera sui social ho scritto che mancava un passo per realizzare un sogno e oggi ce l’abbiamo fatta, quest’anno non è stato facile e sono felicissimo di aver realizzato il gol vittoria. Da un po’ mi preparavo alla possibilità di trovarmi ad avere la palla per un gol decisivo e insieme al mio mental coach, cui dedico la vittoria, abbiamo lavorato proprio ad una situazione del genere. Dedico il gol a tutto l’ambiente, soprattutto ai tifosi e ringrazio tutti per questa giornata memorabile. Ma adesso bisogna ricaricare subito le pile per i play out”.

 Ci aveva sempre creduto…

“Certo, ci ho sempre creduto ed ho avuto ragione. Qualcuno potrebbe pensare che sia stata fortuna, ma questo risultato è frutto di un gran lavoro di squadra in cui le difficoltà ci hanno unito ancora di più. Siamo sempre stati fiduciosi nei nostri mezzi, i punti che abbiamo guadagnato sul campo parlano chiaro, andiamo a Cuneo per giocarcela”.

Sapeva già come avrebbe calciato il rigore?

“Certo che sì, già da tempo mi allenavo a calciarlo così. Sentivo sulle spalle un peso importante, c’era un silenzio incredibile e sono riuscito a concentrarmi bene e tirare proprio come volevo, forte e preciso”.

Quanto è cresciuto in questa stagione?

“Sono decisamente soddisfatto delle mia crescita soprattutto fuori dal campo, quello che è successo quest’anno ci ha fatto crescere come uomini prima che come calciatori, e i risultati in campo ne sono stati una conseguenza”.

Lei era stato a Pontedera e forse aveva trovato poco spazio, questo gol ha avuto il sapore della rivalsa?

“Ero stato a Pontedera che è una società modello e mi ero stato bene, adesso inizia un altro campionato e speriamo che lo stadio sarà pieno per aiutarci come hanno fatto oggi”.



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


domenica, 15 dicembre 2019, 17:15

Deoma: "A gennaio altri tre-quattro acquisti e altrettante cessioni"

Il diesse visibilmente soddisfatto al termine della gara con il Bra e in sala stampa commenta così: “Questa è stata una grande vittoria di sacrificio e umiltà, frutto del grande lavoro. Rimaniamo con i piedi per terra, e cerchiamo di sfruttare quello che ci lasciano le prime della classe"


domenica, 15 dicembre 2019, 17:02

Mister Daidola: "Risultato bugiardo"

L’allenatore dei piemontesi Fabrizio Daidola è dispiaciuto per il risultato ma non ha niente da rimproverare ai suoi: “Oggi ci è mancata un po’ di fortuna, non posso dire niente ai ragazzi. La Lucchese ha fatto un tiro in porta e ha fatto gol poi ha badato solo a difendersi"



domenica, 15 dicembre 2019, 16:48

Cruciani: "Dobbiamo essere bravi a rimanere attaccati alla vetta"

Michel Cruciani ancora una volta protagonista, ancora una volta autore di un gol straordinario "Sapevamo che affrontavamo una squadra in salute, abbiamo sofferto poco a livello di conclusioni, anzi abbiamo avuto noi qualche occasione per raddoppiare"


domenica, 15 dicembre 2019, 16:44

Carruezzo: "Il motto dei tifosi, "non molleremo mai", è diventato il nostro"

Toni Carruezzo era alla sua prima da allenatore, un'emozione ulteriore per una bandiera della Lucchese: "E' una emozione molto molto particolare, sapete di cosa parlo: sedere sulla panchina della Lucchese è una emozione particolare, una vittoria che vale doppio"