Porta Elisa News

Un mix tra Como e Lucchese: ecco la squadra ventilata da Corda

venerdì, 5 luglio 2019, 16:44

di diego checchi

"Costruiremo una squadra competitiva. In grado di vincere il campionato. Sarà un mix fra la Lucchese della scorsa stagione ed il Como che ha vinto il Campionato di Serie D": il general manager sardo, che oggi ha incontrato il sindaco Tambellini,  ha fatto capire che da Como ci sarebbero molti giocatori pronti a arrivare a Lucca ed il primo sarebbe il portiere Alessandro Tonti, classe '92, con un passato nel Teramo e nel Latina in Serie B. Un numero 1 di grande affidabilità. L'altro giocatore che arriverebbe sicuramente è Cristian Anelli, con un passato nel Cavenago, difensore centrale classe '89, con un passato nel Carpenedolo, nel Montichiari e nell'Alzano. Un giocatore esperto della Categoria. Passando a centrocampo ecco l'uomo di esperienza che corrisponderebbe al nome di Federico Gentile, oltre 250 presenze in Serie C, 34enne, con la maglia di Spal, Como etc etc. Un fedelissimo del manager Corda. In attacco sarebbe sicuro l'arrivo di Simone Dell'Agnello, livornese doc che ha avuto esperienze con le maglie di Livorno in Serie B e del Savona. La classica punta centrale in grado di dare peso all'attacco.

Per quanto riguarda i giocatori rossoneri della scorsa stagione, il primo nome che viene in mente a corsa è quello di Marco De Vito giocatore classe '91, che però ha proposte dal Siena e dal neo promosso Arzignano. Un altro nome che potrebbe vestire rossonero nella prossima stagione potrebbe essere quello di Riccardo Martinelli, di censore centrale classe '91, che ha una proposta anche dal Messina. Altro elemento adatto al progetto Lucchese risponde al nome di Alessandro Provenzano oltre a Juan Alberto Mauri. Non è escluso, in quel caso, che possa rimanere anche il difensore Gianni Palmese.

Capitolo allenatore: su questo argomento Ninni Corda non ha dubbi: "Io voglio fare il manager e non l'allenatore. La nostra prima scelta è Giancarlo Favarin ma è chiaro che non possiamo ancora parlarci perché non abbiamo niente in mano da proporgli. Lui è un ottimo allenatore ed ha la stessa mia idea di calcio. A Lucca ha fatto una cosa straordinaria. Voglio confrontarmi con lui per capire se possiamo lavorare insieme o no."L'arrivo degli Under:Non avremo problemi a muoverci anche in questo settore- ha sottolineato il manager-. Abbiamo rapporti buonissimi con le squadre di primo livello dal Sassuolo passando per la Juventus ed il Milan. È chiaro che i tempi sono stretti e dobbiamo fare presto per costruire la squadra."



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


mercoledì, 18 settembre 2019, 17:57

Nannelli ai box: è in dubbio per domenica

L'attaccante continua a risentire della botta rimediata domenica scorsa. Tutto ok invece per Lucarelli, che ha lavorato con il gruppo, come pure Presicci, che ha superato l'attacco influenzale


mercoledì, 18 settembre 2019, 08:11

Del Prete (curatore fallimentare): "I problemi della Lucchese sorgono prima della cessione a Castelli"

Il curatore fallimentare della Lucchese Libertas 1905 chiede più tempo esaminare la situazione: "C'è molto da dire sull'agonia della Lucchese, qualche danno è stato fatto. E' una situazione complessa, la Guardia di Finanza si era attivata già da prima del fallimento, nel dicembre scorso"



lunedì, 16 settembre 2019, 19:38

Tutti i rischi della difesa a zona

La sconfitta casalinga contro il Real Forte Querceta non deve assolutamente spostare di una virgola il processo di crescita di questa squadra che ha ampi margini di miglioramento, ma la scelta della difesa a zona produce l'assenza di marcature fisse e di riferimenti, come si è visto nel primo gol...


lunedì, 16 settembre 2019, 17:07

Porta Elisa, 200mila euro per i lavori urgenti

Tra le novità introdotte con la seconda variazione del Programma Triennale dei lavori pubblici, che oggi è stata portata all'attenzione della commissione, per essere discussa in consiglio comunale giovedì 19 settembre, ci sono anche i soldi per gli interventi urgenti allo stadio Porta Elisa