Porta Elisa News

Un mix tra Como e Lucchese: ecco la squadra ventilata da Corda

venerdì, 5 luglio 2019, 16:44

di diego checchi

"Costruiremo una squadra competitiva. In grado di vincere il campionato. Sarà un mix fra la Lucchese della scorsa stagione ed il Como che ha vinto il Campionato di Serie D": il general manager sardo, che oggi ha incontrato il sindaco Tambellini,  ha fatto capire che da Como ci sarebbero molti giocatori pronti a arrivare a Lucca ed il primo sarebbe il portiere Alessandro Tonti, classe '92, con un passato nel Teramo e nel Latina in Serie B. Un numero 1 di grande affidabilità. L'altro giocatore che arriverebbe sicuramente è Cristian Anelli, con un passato nel Cavenago, difensore centrale classe '89, con un passato nel Carpenedolo, nel Montichiari e nell'Alzano. Un giocatore esperto della Categoria. Passando a centrocampo ecco l'uomo di esperienza che corrisponderebbe al nome di Federico Gentile, oltre 250 presenze in Serie C, 34enne, con la maglia di Spal, Como etc etc. Un fedelissimo del manager Corda. In attacco sarebbe sicuro l'arrivo di Simone Dell'Agnello, livornese doc che ha avuto esperienze con le maglie di Livorno in Serie B e del Savona. La classica punta centrale in grado di dare peso all'attacco.

Per quanto riguarda i giocatori rossoneri della scorsa stagione, il primo nome che viene in mente a corsa è quello di Marco De Vito giocatore classe '91, che però ha proposte dal Siena e dal neo promosso Arzignano. Un altro nome che potrebbe vestire rossonero nella prossima stagione potrebbe essere quello di Riccardo Martinelli, di censore centrale classe '91, che ha una proposta anche dal Messina. Altro elemento adatto al progetto Lucchese risponde al nome di Alessandro Provenzano oltre a Juan Alberto Mauri. Non è escluso, in quel caso, che possa rimanere anche il difensore Gianni Palmese.

Capitolo allenatore: su questo argomento Ninni Corda non ha dubbi: "Io voglio fare il manager e non l'allenatore. La nostra prima scelta è Giancarlo Favarin ma è chiaro che non possiamo ancora parlarci perché non abbiamo niente in mano da proporgli. Lui è un ottimo allenatore ed ha la stessa mia idea di calcio. A Lucca ha fatto una cosa straordinaria. Voglio confrontarmi con lui per capire se possiamo lavorare insieme o no."L'arrivo degli Under:Non avremo problemi a muoverci anche in questo settore- ha sottolineato il manager-. Abbiamo rapporti buonissimi con le squadre di primo livello dal Sassuolo passando per la Juventus ed il Milan. È chiaro che i tempi sono stretti e dobbiamo fare presto per costruire la squadra."



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


venerdì, 18 ottobre 2019, 18:59

Monaco torna al 4-3-3?

La Lucchese potrebbe tornare a giocare con la difesa a quattro con tre centrocampisti e tre attaccanti per favorire le caratteristiche tecniche di un elemento importante come Giovanni Nannelli, che sfruttato più vicino alla porta potrà esprimere tutto il suo potenziale


venerdì, 18 ottobre 2019, 18:55

Ligorna-Lucchese a rischio per l'allerta meteo

Solo domani alle 12 si saprà se verrà giocata o meno. L'ultima decisione sarà presa dalle autorità competenti sulla base del bollettino meteo che sarà diramato dall'ARPAL, l'agenzia regionale per la protezione dell'ambiente ligure



giovedì, 17 ottobre 2019, 18:09

Ligorna, ormai una certezza in serie D

I prossimi avversari dei rossoneri, che domenica inaugureranno il nuovo terreno sintetico alla periferia di Genova, sono al quarto campionato in serie D. Mister Luca Monteforte può contare su un mix di esperienza e gioventù che scheira con 3-4-3


giovedì, 17 ottobre 2019, 18:05

Difesa a 3 o difesa a 4? Ecco il dubbio di Monaco

Il tecnico ancora con il dubbio sul modulo, mentre è rientrato in gruppo Nolè che ha svolto l'intera partitella con i propri compagni che potrebbe costituire un centrocampo a tre insieme a Cruciani e Presicci. Anche Fazzi in gruppo, ancora a parte Remorini