Porta Elisa News

Chieri, la veterana della Serie D

venerdì, 3 gennaio 2020, 09:33

di diego checchi

L'Associazione Sportiva Dilettantistica Calcio Chieri 1955, nota semplicemente come Calcio Chieri, fu fondata nel 1955 come Associazione Calcio Chieri. Dal 1989 al 1992 divenne Associazione Calcio Chieri A&O per ragioni di sponsorizzazione, nel 2005 Associazione Sportiva Dilettantistica Calcio Chieri ed ha infine assunto la nuova denominazione nel 2009 a seguito della fusione con la Rivarolese.  Ha raggiunto la categoria più alta nel corso degli anni sessanta e dal 2009 in poi, disputando la Serie D per un totale di dodici stagioni.

Dalla data della fondazione, il Chieri ha militato nei campionati regionali piemontesi, fino alla prima storica promozione in D avvenuta nel 1960. Dopo un'immediata retrocessione e altrettanto immediata promozione, mantiene la categoria per quattro stagioni quando scende nuovamente in Prima Categoria. Fino al 1976 resta nel massimo livello regionale, quando retrocede nelle serie inferiori.

Nel 1982 si riaffaccia nel campionato di Promozione mentre nel 1989 è protagonista di una doppia promozione che lo porta in Interregionale per due stagioni. Scende quindi in Eccellenza dove rimane fino al 2004 quando retrocede in Promozione. Dopo un fugace ritorno in Eccellenza nel 2008 con retrocessione guadagnata sul campo, avviene la fusione con la Rivalorese, con la nuova società che adotta Chieri come sede, l'azzurro come colore sociale, ed eredita il titolo sportivo della Rivarolese potendo quindi disputare il campionato di Serie D. 

Da allora la società ha sempre militato nello stesso campionato ottenendo buoni piazzamenti nel 2012 e 2013, che le hanno valso l'accesso ai playoff di girone, in entrambi i casi persi contro la Lavagnese. Nella stagione 2016-2017 ha vinto la Coppa Italia di Serie D, battendo in finale per 2-1 l'Albalonga. Lo stadio di Chieri è il "Piero De' Paoli" e può contenere 2000 persone.

Ad allenare la formazione Piemontese è Massimo Morgia, un lucchese d'adozione che vuole portare sempre più in alto la squadra piemontese che fino ad ora ha totalizzato 24 punti ed è a 8 dalla capolista. Il modulo con cui gioca il Chieri è il 3-5-2, con Melandri e Silenzi in avanti. Da sottolineare che domenica sarà fuori per squalifica il difensore Pautassi e al suo posto ci sarà Mosagna. Nel mercato di dicembre sono arrivati il portiere Giappone, il centrocampista Coulibaly e all'attaccante Silenzi, mentre hanno invece lasciato il Chieri l'attaccante Yeboah, il portiere Luppi e difensori Nouri e Disparti. Ricordiamo che nel Chieri gioca anche l'ex rossonero Bragadin.

Questa la probabile formazione (3-5-2):  Giappone, Bruni,  Mosagna, Giacinti, Bellocchio, Campagna, Melandri, Cecchi, Silenzi, Varano, Della Valle. A disposizione: Bertoglio, Sbordone, Casanova, Coulibaly, Ozara, Di Lorenzo, Tollardo, Barcellona, Bragadin. Allenatore: Massimo Morgia.

 

 

 

 

 



caffè bonito

Altri articoli in Porta Elisa News


sabato, 19 settembre 2020, 17:35

Novità in vista per il ritorno degli spettatori negli stadi?

A breve ci potrebbero essere delle novità sulla riapertura degli stadio fino a 1000 persone con distanziamento e mascherine. Si aspetta che il governo dia il via libera dopo che lo ha già fatto per le semifinali degli Internazionali di tennis a Roma e che Veneto ed Emilia Romagna hanno...


venerdì, 18 settembre 2020, 19:50

Lucchese, termina il ritiro di Castelnuovo

Concluso il ritiro di Castelnuovo dopo tre settimane molto intense e dalla prossima settimana si comincerà a pensare davvero al campionato e alla sfida contro la Pergolettese, perché da quella gara non si scherza più, mentre i rossoneri stanno crescendo e la squadra si sta completando



venerdì, 18 settembre 2020, 17:32

Campionato: ecco gli orari della prime sette gare dei rossoneri

Ecco gli orari delle prime sette giornate di campionato comincati dalla Lega Pro e al netto dei possibili anticipi o posticipi che devono ancora essere comunicati: con la Pergolettese, fischio di inizio fissato alle 17,30 di domenica 27 settembre


giovedì, 17 settembre 2020, 20:22

Mercato, per l'attacco spunta anche il nome di Ripa

La campagna di rafforzamento dell'attacco rossonero non dovrebbe fermarsi a Flavio Bianchi: nelle ultime ore, è spuntato il nome di Francesco Ripa, attualmente svincolato dopo la retrocessione del Picerno in Serie D, ua punta classe 1985 con una lunga carriera alle spalle