Porta Elisa News

Nanni a Corner Corto: "Contro l'Olbia serve il riscatto"

martedì, 14 settembre 2021, 12:27

di diego checchi

Tanta voglia di emergere quella di Nicola Nanni. Lo ha fatto trasparire nella nostra trasmissione “Corner Corto” dove ha risposto con disinvoltura a tutte le domande, partendo da come si trova a Lucca: “A Lucca mi trovo molto bene e ho accettato subito volentieri, ho capito quanto la retrocessione abbia lasciato il segno nella gente di Lucca. Questa città ha una storia e noi vogliamo fare il meglio possibile. Siamo una squadra giovane che sta prendendo i concetti da un mister maniacale come Pagliuca che è un fenomeno nel preparare le partite. È innegabile che la sua assenza in panchina si faccia sentire”.

Nelle ultime qualificazioni mondiali, lei ha segnato un gol alla Polonia. Che emozione è stata?

“Una grande emozione. A livello di nazionale a San Marino, stiamo crescendo, anche se il nostro girone per il Mondiale del Qatar è assai proibitivo. Puntiamo a fare bene nella Nations League che inizierà da giugno”.

Tornando alla Lucchese, qual è il vostro obiettivo per questa stagione?

“Non ci poniamo un obiettivo particolare, guardiamo partita per partita e sappiamo che ci dobbiamo riscattare dopo le due sconfitte già a partire dalla gara interna contro l’Olbia. Penso che nelle ultime due partite, la squadra abbia fatto bene e in quella contro l’Entella ci sia mancato un po’ di coraggio sotto porta”.

Si è prefissato una cifra di gol che vorrebbe segnare?

“Diciamo che il mio obiettivo è quello di dare un contributo alla Lucchese, poi non voglio fare pronostici”.

Che cosa le ha insegnato l’allenatore del San Marino, Franco Varrella?

“È un allenatore molto preparato a livello tattico che fa anche i corsi a Coverciano, quindi sa metterci bene in campo e imprimere in noi la giusta voglia di far bene anche se siamo una squadra giovane”.

Parlando di attaccanti, a chi si ispira?

“A Lukaku. È quello in cui mi rivedo di più perché sa far salire la squadra e allo stesso tempo segna tanti gol”. 

Che partita si aspetta con l’Olbia?

“Dobbiamo cercare di vincere e mi auguro che i nostri tifosi, già in molti a Chiavari, riempiano il Porta Elisa”.

Che cosa fa nel tempo libero?

“Seguo tutti gli sport e sto con la famiglia. A livello di studi devo ancora finire la maturità perché quando sono andato a Crotone non ce l’ho fatta a conciliare il calcio e la scuola. Vorrei concludere dicendo che a Lucca siamo un gruppo unito e che ci sarà tutto il tempo per risollevarci anche con l’aiuto del mister Pagliuca”.




Altri articoli in Porta Elisa News


giovedì, 16 settembre 2021, 14:11

Olbia, la solidità è di casa

La squadra sarda, prossima avversaria dei rossoneri, è un mix di gioventù ed esperienza, ma Max Canzi sta proseguendo un lavoro iniziato lo scorso anno che permise all’Olbia di sfiorare i playoff. Al Porta Elisa i bianchi arriveranno con due squalificati: La Rosa e Palesi. Ma occhio all'intramontabile Ragatzu


martedì, 14 settembre 2021, 18:27

Rossoneri alla ripresa: Babbi in gruppo

Il giocatore ex Piacenza era reduce da uno stiramento ma ora è di nuovo a disposizione di Pagliuca, insieme a lui anche Picchi ha ricominciato ad allenarsi insieme ai compagni. Si è rivisto anche il portiere classe 2003 Forciniti.



lunedì, 13 settembre 2021, 12:38

Coletta non si nasconde: "Ho fatto un errore su una palla un po’ strana e la partita si è complicata”

Il capitano rossonero si prende la responsabilità del raddoppio dell'Entella ma è ottimista: "Non voglio fare promesse ma quest’anno c’è un gruppo che ha capito cosa voglia dire indossare la maglia della Lucchese e sudare per essa.


domenica, 12 settembre 2021, 20:00

Russo: "La Lucchese ha tenuto bene il campo"

Il dirigente rossonero, nonostante la sconfitta, crede nelle possibilità dei rossoneri: "La squadra deve ancora crescere molto, ma dobbiamo essere soddisfatti, ci siamo rispettare anche contro una squadra importante. Concludiamo poco davanti? Abbiamo avuto delle occasioni, ma dobbiamo crescere. Spiace per i tifosi"