Rubriche : romanzo rossonero

Soli in trincea, la vittoria è più grande

lunedì, 8 marzo 2021, 18:41

di alessandro lazzarini

La Lucchese coglie il quarto risultato utile consecutivo e, stavolta, sono tre punti che lasciano viva la speranza di riuscire a mantenere sotto la soglia della retrocessione diretta la forbice di punti che separa i rossoneri delle squadre che li precedono. Si ricorda infatti che, in caso di arrivo al penultimo posto, se la distanza dalla quint'ultima è superiore agli otto punti, la retrocessione è diretta; stessa cosa se terz'ultimi, ma in questo caso la squadra da tenere d'occhio è la quart'ultima.

Al momento è questo l'obiettivo che deve perseguire la Libertas, perché qualsiasi idea di salvezza diretta è attualmente fantasiosa, a meno di non riuscire ad ottenere almeno due vittorie nei prossimi tre scontri diretti con altrettante concorrenti dei bassifondi della classifica. Non è la prima volta che la Lucchese di Lopez mette in fila una serie di partite senza perdere, tanto che in gennaio all'indomani della vittoria sul campo della Pergolettese e dopo oltre un mese di prestazioni confortanti, ma ancora con una classifica disastrosa, l'ambiente si era disteso e le dichiarazioni si erano fatte ottimistiche al punto che sembrava che le Pantere si fossero scrollate di dosso l'etichetta di squadra materasso destinata a retrocedere.

Seppur vittoriosi i rossoneri si sono mostrati squadra che fa una fatica enorme a stare in categoria e subisce quasi contro chiunque, perfino contro il Pontedera di Giovannini arrivato al Porta Elisa con la testa fra le nuvole ma che però, prima di farsi gol da solo, aveva tenuto il predominio del gioco. A tre quarti di stagione trascorsi la Lucchese non ha mai davvero messo sotto attraverso il gioco nessuna avversaria, nemmeno quando il computo delle occasione pendeva dalla parte degli uomini di Lopez.

Quello che vogliamo dire è che è molto importante che i rossoneri, anche alla luce dei buoni risultati, rimangano coscienti dei propri limiti e continuino a lottare stoicamente per un obiettivo che, viste le difficoltà derivate dai tanti infortuni e abbandoni, è difficile ma tutt'altro che impossibile, se non ci saranno i cali di concentrazione che hanno già più volte vanificato il lungo inseguimento in classifica. Comunque questi punti valgono doppio, poiché conquistati in condizioni di oggettiva emergenza, con Lopez che di fatto non può disporre di armi per cambiare il corso di una partita, visto che non sono convocabili né attaccanti né centrocampisti di ricambio e già più volte i difensori centrali son dovuti andare a fare gli esterni. Inutile parlare di tattica, criticare i giocatori o l'allenatore: quello che devono fare le Pantere adesso è combattere una guerra di trincea e, in caso di vittoria, la loro impresa sarà ancora più grandiosa, perché lo dovranno fare senza l'aiuto dei tifosi sugli spalti e, in queste categorie, quelli rossoneri fanno la differenza.



prenota questo spazio dim. 520px X 120px

Altri articoli in Rubriche


lunedì, 19 aprile 2021, 09:11

Rassegna stampa: una pochezza imbarazzante

Una Lucchese inguardabile e senza orgoglio scrive un'altra pagina verso la retrocessione disputando una gara scialba anche a Carrara, non è servito il cambio di panchina come si legge nei commenti e nelle interviste dei giornali in edicola


martedì, 13 aprile 2021, 16:05

Libertas

Nel giorno dell’anniversario della libertà da Pisa, la Lucchese rimane prigioniera di se stessa, non oppone quasi resistenza al Livorno dando continuità al pessimo campionato svolto e all’abitudine consolidata di non fare un tiro in porta



lunedì, 12 aprile 2021, 09:10

Rassegna stampa: è ancora agonia

Lucchese sempre più verso la serie D: il pari con il Livorno certifica l'impotenza della squadra di Lopez nel provare a trovare uno scatto che consenta di sperare nel recupero, come si legge nei commenti e nelle interviste dei giornali in edicola


domenica, 4 aprile 2021, 09:28

Rassegna stampa: allungata l'agonia

Ancora una occasione buttata da parte dei rossoneri che non tengono il gol di vantaggio nemmeno a Piacenza e vedono sempre più lontani i play out, come si legge nei commenti e nelle interviste dei giornali in edicola