Rubriche

Rassegna stampa: Ancora un pareggio

lunedì, 9 settembre 2019, 08:55

Ancora un pari per i rossoneri che come contro il Chieri erano passati in vantaggio anche a Borgosesia ma si sono fatti raggiungere. Ua prestazione a corrente alternata come sottolineano tutti i giornali in edicola.

Il Tirreno apre così: "Lucchese dura solamente un tempo. A Borgosesia arriva un altro pareggio". Monaco soddisfatto solo a metà: "La condizione fisica on sia un alibi"

La Nazione titola: "Avvio super ma ora crediamoci di più". Monaco dà la carica: "Bene il primo tempo peccato per quel tiro finale"

Nessun titolo su Gazzetta dello Sport, Corriere dello Sport-Stadio, TuttosportLa rubrica rassegna stampa è tenuta in collaborazione con l'edicola Lorenzini di via Fillungo.



prenota questo spazio dim. 520px X 120px

Altri articoli in Rubriche


martedì, 17 settembre 2019, 14:25

Il fardello della tradizione

Quando la Lucchese scende in campo in Serie D parte sempre favorita contro qualsiasi avversario ed ha l'obbligo di vincere: quando la Juventus gioca in serie B deve vincere il campionato, così come accade al Bari quando è in serie C e alla Lucchese in serie D: ogni squadra ha...


lunedì, 16 settembre 2019, 09:15

Rassegna stampa: La Lucchese dura solo un tempo

Ancora una prestazioe altalenante e per certi versi sconcertante dei rossoneri che in vantaggio si fanno raggiungere e superare dal Real Forte Querceta, autore di una prestazione grintosa, come sottolineano tutti i giornali in edicola



martedì, 10 settembre 2019, 09:30

Ciao Alessandro

Un punto guadagnato o forse due punti persi per i rossoneri a Borgosesia. Ma oggi, a far passare in secondo piano tutto il resto, c’è la notizia della tragica scomparsa di Alessandro, giovane sostenitore della Pantera a cui va il pensiero commosso della tifoseria e di Gazzetta lucchese che si...


giovedì, 5 settembre 2019, 11:19

Il teatro dell’assurdo

Tommaso ha imparato da quando è nato che la vita è una lotta. Che è una madre che può essere dura, durissima, e pure bastarda. Ma che anche nel fango della trincea possono brillare le stelle: i suoi genitori, gli amici, e pure il calcio.